Home › Consigli NorautoDue ruoteAbbigliamento e accessori Moto & ScooterCome scegliere il proprio antifurto moto o scooter?

Come scegliere il proprio antifurto moto o scooter?

Avere uno scooter o una moto, è bello, ma essere sicuri di ritrovarlo quando lo si parcheggia, è ancora meglio. Antifurto a U, catena, blocca disco, allarme, esiste una vasta gamma di anti-furti ma quale scegliere?

 

1)    L’antifurto a U

 

antifurto U         Antifurto ruota

La U è l’antifurto che offre la migliore garanzia contro l’effrazione. Permette di immobilizzare la ruota davanti o dietro della moto grazie alla sua forma a U rigida da fissare preferibilmente in un punto fisso. Esistono numerosi modelli con la lunghezza, la distanza o il diametro diverso per rispondere meglio a tutti i bisogni e tutti i tipi di moto e scooter.

Certi modelli si distinguono per la loro tecnicità.

Generalmente, gli anti-furti ad U si installano sulla ruota posteriore, più difficile da smontare rispetto a quella anteriore. Grazie alla sua rigidità, non si può rompere senza degli attrezzi specifici.
Le mini U possono essere utilizzate per completare una catena per migliorare la protezione antifurto.

 

2)    La catena

catena Catena

Come l’antifurto a U, una catena antifurto offre un alto livello di protezione alla tua moto. Permette di immobilizzare più facilmente le tue 2 ruote ad un punto fisso. Può essere fissato alla ruota anteriore o posteriore. Lunghe ed agili, sono adattate particolarmente agli scooter e possono passare sotto la loro piattaforma.

La catena è facile da trasportare perché non è ingombrante.

Al contrario, la catena è meno dissuasivo che la U che è più rigida. Esistono diversi modelli di catene, si differenziano per il diametro, lunghezza o protezione. Certe catene hanno un lucchetto integrato, altri invece devono essere completati da un lucchetto.

 

3)    Il blocca disco

blocca disco  Blocca-disco

Leggero e compatto, il blocca disco si rivela molto pratico per rendere sicura la tua moto durante gli arresti corti nei luoghi a rischio di furto poco elevato.
questo tipo di antifurto non permette di attaccare la moto ad un punto fisso. Noi ti consigliamo di completare con un antifurto a U o una catena se effettui degli arresti di lunga durata.
Molto pratico, è facile da trasportare nel cofano della moto.

 

4)     L’allarme

 

L’allarme è efficace nei casi dove sei abbastanza vicino alla tua moto per poter intervenire. Grazie al suo sensore, può individuare i sollevamenti, le inclinazioni, gli choc e le vibrazioni.

È un completamento all’antifurto meccanico. Noi ti consigliamo di farlo installare ad un professionista se non vuoi rischiare di deteriorare seriamente la tua cassa di accensione.

.