Home › Consigli NorautoMeccanica & ManutenzioneMarmitte e InquinamentoIl filtro anti particolato, che cos’è?

Il filtro anti particolato, che cos’è?

Montage échappement

Un motore della vettura emette dei gas inquinanti caricati in particelle . Obbligatorio dal 2011 su tutti i motori diesel nuovi, il filtro anti particolato è un sistema meccanico che intrappola queste particelle.

Funzionamento del filtro

Il funzionamento del filtro anti particolato si sviluppa in due fasi :

Fase 1 : l’eliminazione delle particelle

Situato proprio dopo il catalizzatore, il filtro anti particolato si riempie progressivamente di fuliggini prodotte dal motore.  Nel corso dei chilometri, il filtro anti particolato si riempie, ciò tende a nuocere al buon funzionamento del motore : una rigenerazione (bruciatura delle fuliggini) del dispositivo diventa quindi indispensabile dopo diverse centinaia di chilometri, in funzione dei percorsi effettuati.

Fase 2 : la rigenerazione

Esistono due tipi di rigenerazione del filtro :

  • La rigenerazione passiva : il filtro anti particolato concepito per disincrostarsi automaticamente dalla combustione delle fuliggini. Quando il motore si scalda, la linea di scappamento aumenta significativamente in temperatura e questo è sufficiente a bruciare naturalmente le particelle presenti nel filtro. Ciò si verifica in alcune condizioni, per esempio durante un tragitto in autostrada.
  • La rigenerazione attiva :  a partire da un certo livello di incrostazione, dei rilevatori situati ai terminali del filtro rilevano che quest’ultimo si sta ostruendo. Il motore si incaricherà di fare aumentare in temperatura i gas di scappamento mediante un sistema di post iniezione del carburante. Il filtro rigenerato riparte per una fase di raccolta che va da  300 a 1000 km.

Su alcuni modelli, in modo particolare Peugeot e Citroën, è un additivo chiamato Cerina contenuto in un serbatoio indipendente che è mescolato nel carburante del veicolo. Questo additivo ha un effetto catalitico e migliora la rigenerazione. La rimessa a livello di questo additivo deve effettuarsi in occasione delle revisioni in funzione delle raccomandazioni del costruttore.

Il filtro anti particolato è efficace sulle particelle ultra fini. Si stima che esso filtri il  95/99% delle particelle.